Ricette e Menù

Caratteristica “storica” di Zaghini, oltre al mangiare tradizionale è, salvo richiesta il menù raccontato.

Quello che c’è oggi ve lo raccontiamo, la sequenza logica è solo quella del primo-secondo-dolce (come sempre molti contorni e non mancano gli antipasti di accompagnamento alla piadina con salume e squacquerone). Nessun “menu degustazione”

Il mangiare è nei “primi” una sintesi di Romagna, i cappelletti sono con il parmigiano, i passatelli “Come Dio Comanda”; la pasta e fagioli ha i regolari maltagliati, gli strozzapreti con il ragù di salsiccia e…la tagliatella.

Nei secondi campeggia l’involtino, il pollo allo spiedo e in generale gli animali da cortile (agnello compreso) anche in intingoli… come il pollo alla cacciatora e il coniglio alla romagnola.

E i dolci sono fatti in casa.

Il Venerdì pesce come usava una volta.

 

Share by: