Dicono di Noi

"Per la buona cucina non c'è che l'imbarazzo della scelta: ma noi abbiamo voluto in qualche modo coniugare l'appetito con la cultura. Uno dei due personaggi più importanti che ebbero i natali a Santarcangelo è stato Tonino Guerra (l'altro fu Guido Cagnacci, maestro della pittura seicentesca). Siamo perciò andati da "Zaghini" storico locale aperto fin dal 1895 e famoso per la sua cucina romagnola, in particolare per le tagliatelle e per la grande amicizia che legava il proprietario Edoardo proprio a Tonino Guerra. Un'amicizia che nel tempo aveva accomunato tutti gli amici e collaboratori del grande poeta e sceneggiatore: da Mastroianni a Fellini, da Antonioni ai fratelli Taviani, da Renato Pozzetto a Catherine Deneuve a Monica Vitti. Solo per citarne alcuni. Ed è rimasta famosa fra la gente del luogo la festa organizzata per i 90 anni di Tonino Guerra, nel Marzo del 2010. Oggi è stata la figlia Valentina, che gestisce il ristorante assieme al fratello Alessandro, dopo il padre Edoardo, a farci da Cicerone, a raccontarci alcuni simpatici aneddoti e a fornirci le foto e gli scritti tratti dagli album di famiglia, fra cui una curiosa rivisitazione della ricetta delle tagliatelle da parte di Tonino Guerra.

A partire dagli anni '60 a Santarcangelo, e in particolare da Zaghini vi è passata mezza Cinecittà complice la buona cucina e l'atmosfera rilassata così diversa da quella della "capitale del cinema". Un pranzo tipico, costituito non solo dalle mitiche tagliatelle, ma anche dai cappelletti rigorosamente al formaggio, involtini alle erbe aromatiche, e il coniglio arrosto, il tutto ben annaffiato da un superbo sangiovese, ci ha quindi accompagnati nel nostro viaggio in terra di Romagna."

- Associazione A.D.A. -

 

 

FONTI:

Bocca cosa vuoi - Renzo Renzi

Gastronauta - Davide Paolini

Cucina di Romagna - Graziano Pozzetto

Bianchi & Neri - Accademia della cucina Italiana

Il taccuino dei ristoranti di Italia - Gatti Massobrio

Share by: